davide groppi

luce indipendente

LA LUCE PER L’APPARTAMENTO DI VITTORIO EMANUELE II

22 novembre 2017

Il castello reale di Moncalieri sorge sulla sommità di una collina in prossimità di Torino.
Assieme ad alcune delle altre residenze sabaude è dal 1997 nella lista dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO.
Davide Groppi ha collaborato con Arch. Beppe Merlano (Archeostudio) e Arch. Maria Carla Visconti (SBAPTo) e con un team di esperti,
progettando e fornendo un sistema d’illuminazione dinamico e mettendo a punto delle versioni speciali di lampade e Totem per gli ambienti.

“La luce nell’Appartamento di Vittorio Emanuele II al castello di Moncalieri II è stata utilizzata per raccontare una storia e descrivere uno
spazio che purtroppo non esiste più. La luce compresa tra i teli e i muri e la luce presente in ogni singola stanza sono dinamicamente e
ciclicamente modulate in modo da creare i giusti livelli di contrasto e quindi poter leggere l’esistente e il pre-esistente.
La luce “che va e che viene” serve per evidenziare inizialmente lo stato di fatto, purtroppo estremamente danneggiato e,
successivamente, per mostrare ciò che era prima dell’incendio.

Davide Groppi

Progetto: Arch. Beppe Merlano e Arch. Maria Carla Visconti
Progetto luce: Ufficio Progetti Davide Groppi
Corpi illuminanti: Esecuzioni speciali Modulo e Totem

SCARICA I DETTAGLI DEL PROGETTO >>